BORSE DI RICERCA

Gli sviluppi, i servizi e i prodotti per i nostri clienti principali, così come lo sviluppo dell’organizzazione stessa, sono finanziati da noi con capitale di rischio (High-Tech Gründerfonds Bonn e in futuro altri investitori globali). I problemi di allevamento e controllo del commercio qui trattati rappresentano essenzialmente il potenziale economico a lungo termine di Ark-Biodiversity. L’attenzione dell’azienda dovrebbe in realtà limitarsi esclusivamente a questi sviluppi e applicazioni. Tuttavia, ci consideriamo un’azienda al servizio della conservazione delle specie in generale e difficilmente possiamo ignorare la miriade di applicazioni accademiche rese possibili dalla nostra tecnologia.
La nostra soluzione è quella di lavorare esclusivamente in stretta collaborazione accademica su tutte le altre questioni accademiche, di allevamento e di protezione delle specie – a causa della loro massa, della loro natura imprevedibile e della loro risoluzione multipla in domande sempre nuove. Queste, a loro volta, saranno finanziabili solo attraverso proposte di ricerca pubbliche. A questo proposito, ci impegniamo su tali questioni con una rete crescente di istituti accademici e abbiamo ora mantenuto con successo questo processo con il progetto di ricerca approvato dal Ministero Federale della Ricerca e della Tecnologia, BMBF, attraverso la nostra consociata LFA GmbH: FOGS. Speriamo di continuare queste attività anche in futuro con molti e diversi progetti.

Nel 2019, Ark-Biodiversity ha acquisito il 100% delle quote di Labor für Abstammungsbegutachtungen, LFA GmbH, un’azienda che da oltre un decennio si occupa dello sviluppo di set di marcatori e dell’esecuzione di analisi volte a contrastare il commercio illegale di animali per specie minacciate e protette.

In collaborazione con il Leibniz-Institut Museum Alexander Koenig, il progetto ora chiamato “FOGS“, è stato concepito e presentato congiuntamente come una domanda di sovvenzione del BMBF per uno dei progetti più avanzati di sempre per la protezione della biodiversità – in gran parte incentrato sugli animali in via di estinzione originari della Germania e dei paesi circostanti. Il progetto è stato approvato alla fine del 2019 e sta ora iniziando la sua fase iniziale di ricerca.

La sinergia con il progetto Ark-Biodiversity è significativa, in quanto alcune delle tecnologie sviluppate nel progetto FOGS possono essere integrate nella tecnologia proprietaria dell’Ark, mentre Ark-Technologies amplierà l’applicazione pratica di molte delle innovazioni concettuali del FOGS a partire da un insieme limitato di specie per includere letteralmente tutte le specie, conosciute e ancora sconosciute.

Siamo orgogliosi e ci congratuliamo con il team della nostra consociata per aver raggiunto la pietra miliare dell’acquisizione di questo progetto e, poiché la casa madre non vede l’ora di ampliare notevolmente l’attuale collaborazione con i suoi partner.